Home Tirocinio

postheadericon TIROCINIO scolastico

 

L’Istituto Superiore di Scienze Religiose dell'Emilia (ISSRE), promosso dalle Diocesi di Modena-Nonantola, Carpi, Reggio Emilia-Guastalla, Parma, Fidenza e Piacenza-Bobbio, è una nuova istituzione accademica ecclesiastica.

Il 31 agosto 2017 l'ISSR B. C. Ferrini di Modena cesserà la sua attività. A partire dal 1 settembre 2017 sarà attivo il nuovo istituto interdiocesano ISSRE.

Per avere infomazioni relative ad iscrizioni, piani di studio, regolamento CLICCA QUI


 

INFORMAZIONI RELATIVE ALL'ISSR B. C. FERRINI: VALIDE FINO AL 31 AGOSTO 2017

ATTIVITA' DI TIROCINIO SCOLASTICO
a.a. 2016/2017

attività di 8 ects/cfu

coordinamento: prof.ssa Anna Iozzino

 

Scheda attivazione di convenzione

 

Come previsto dalle vigenti normative che regolano l’attività delle Lauree Magistrali, in vista del conseguimento del titolo finale, è necessario lo svolgimento di un Tirocinio negli ambiti consoni all’indirizzo di specializzazione. Ciò risponde all’esigenza di perfezionare le proprie competenze, ma soprattutto di favorire un virtuoso raccordo tra formazione teorico-scientifica e qualificazione professionale.

Sulla base delle recenti “Disposizioni sul tirocinio per l’IRC”, inviate il 24 luglio 2013 dalla Conferenza Episcopale Italiana (Servizio nazionale per l’IRC e Servizio nazionale per gli ISSR), relativamente al titolo di Laurea magistrale in Scienze religiose ad indirizzo pedagogico-didattico, si precisa quanto segue:


il tirocinio ha un valore formativo e orientativo alla professione del futuro docente di IRC; la sua titolarità e responsabilità prevede l’indispensabile intesa e collaborazione tra ISSR e  Ufficio scuola della Diocesi.

Per le attività di tirocinio sono previste 200 ore, suddivise nei due anni del biennio. Poiché il tirocinio è una disciplina accademico-formativa,  rilascia crediti quantificati in 8 ECTS.


Il tirocinio del primo anno corrisponde a 80 ore così suddivise:
tirocinio diretto (o pratico-progettuale) che prevede 60 ore di presenza a scuola con un docente tutor (tirocinio osservativo delle attività didattiche, delle attività funzionali all’insegnamento, delle attività collegiali);
tirocinio indiretto (o teorico-riflessivo) che prevede 20 ore di studio, riflessione personale e documentazione.
Questa prima fase di tirocinio si conclude con un colloquio con l’insegnante di didattica dell’IRC e il direttore dell’Ufficio scuola della Diocesi, a giugno o a settembre. Tale colloquio non prevede valutazione, ma giudizio di superamento/non superamento.


Il tirocinio del secondo anno corrisponde a 120 ore totali così suddivise:
tirocinio diretto (o pratico-progettuale) che prevede 60 ore di presenza a scuola con un docente tutor (predisposizione e attuazione di percorsi didattici);
tirocinio indiretto (o teorico-riflessivo) che prevede 20 ore di incontri collegiali con il docente coordinatore, 20 ore di studio, riflessione personale e documentazione, 20 ore per la stesura della relazione finale sull’esperienza svolta (project work).
La relazione finale viene valutata dal docente di Didattica dell’IRC e dal Direttore dell’Ufficio Scuola della Diocesi, con voto espresso in decimi,  registrato nel piano di studio personale.


Per la sua natura di orientamento professionalizzante, è auspicabile che il tirocinio diretto si svolga in entrambi i cicli di scuola (primarie e secondarie).


Si precisa infine che la collaborazione fra ISSR e la Scuola che accoglie il tirocinante è regolata da alcune norme (DPR 382/1980, L. 196/1997, DM 142/98 e DM 509/99) e da una specifica convenzione, che stabilisce le modalità di realizzazione del tirocinio stesso.

 
Cerca
Notizie Flash

APPELLI AUTUNNALI 2016/2017

Aggiornato al 20/07/2017

Clicca qui per conoscere le modalità d'iscrizione agli appelli autunnali che saranno già gestiti dall'ISSR dell'Emilia

 


ESAMI DI LAUREA: SESSIONI ESTIVE

 


BIBLIOBOLLETTINO: una sbirciata tra i libri disponibili in Biblioteca con aggiornamento bimestrale
Per ogni info contattare biblioteca@istferrini.it

 


 

I CORSI DEL FERRINI SONO RICONOSCIUTI DALLA FACOLTA' DI LETTERE E FILOSOFIA
dell'Università di Modena e Reggio Emilia

 


Social Network